Matrimoni in dubbio. Unioni controverse e nozze clandestine in Italia dal XIV al XVIII secolo Silvana Seidel Menchi

ISBN: 9788815086433

Published: 2001

Paperback

580 pages


Description

Matrimoni in dubbio. Unioni controverse e nozze clandestine in Italia dal XIV al XVIII secolo  by  Silvana Seidel Menchi

Matrimoni in dubbio. Unioni controverse e nozze clandestine in Italia dal XIV al XVIII secolo by Silvana Seidel Menchi
2001 | Paperback | PDF, EPUB, FB2, DjVu, AUDIO, mp3, ZIP | 580 pages | ISBN: 9788815086433 | 5.24 Mb

Dopo aver affrontato il tema della dissoluzione del matrimonio (Coniugi nemici. La separazione in Italia dal XII al XVIII secolo, a cura di S. Seidel Menchi e D. Quaglioni, il Mulino, 2000), il gruppo interdisciplinare di ricerca che sta lavorandoMoreDopo aver affrontato il tema della dissoluzione del matrimonio (Coniugi nemici. La separazione in Italia dal XII al XVIII secolo, a cura di S. Seidel Menchi e D. Quaglioni, il Mulino, 2000), il gruppo interdisciplinare di ricerca che sta lavorando sui processi matrimoniali italiani dedica ora un volume alla formazione della coppia.

E riporta in luce uno scenario straordinariamente variegato, in cui dominano pluralità di forme, eterogeneità di percorsi, iniziativa individuale, inventiva semantica. Ci si sposava nella stalla o allosteria, in cucina o nellorto, al pascolo o in soffitta, in un boschetto o nella bottega di un fabbro, sotto il portico di casa o presso la fontana pubblica. Alcuni matrimoni venivano contratti accanto al fuoco da sposi che restavano familiarmente seduti su una sedia, altri lungo una strada, al ritorno da una festa. Se loste rifiutava di alloggiare una coppia non sposata, ci si sposava in quattro e quattrotto in sua presenza.

I percorsi che approdano al matrimonio sono altrettanto disparati quanto le cornici che lo inquadrano. Si arrivava alle nozze tramite lunghe trattative famigliari oppure dimpulso, per una decisione maturata in pochi giorni o poche ore- ci si arrivava dopo anni di convivenza, con lobiettivo di mettersi in pace la coscienza e di legittimare i figli, oppure ci si sposava senza essersi mai incontrati prima del momento della stipulazione- vi erano matrimoni che costituivano lo sbocco di idilli rurali della durata di tre o quattro anni e vi erano matrimoni tutti al maschile, contratti e solennizzati dai padri, senza il parere dei due sposi.

Alla luce delle 14 vicende rievocate nel volume e nellallegato CD-Rom, la presunta crisi del matrimonio, che il secolo XX avrebbe reso irreversibile, appare come un topos sociologico che ignora la prospettiva storica. Le pratiche sociali nelle quali attualmente il matrimonio si concretizza sono forse da considerare come la riappropriazione, da parte degli sposi, di una spontaneità e di un polimorfismo nuziali che le società europee praticarono largamente fino al secolo XVI e che furono sistematicamente repressi nei secoli XVII e XVIII.



Enter the sum





Related Archive Books



Related Books


Comments

Comments for "Matrimoni in dubbio. Unioni controverse e nozze clandestine in Italia dal XIV al XVIII secolo":


top-moda-tmg.pl

©2009-2015 | DMCA | Contact us